info@qtplecco.it

Scuola di Filosofia
“Professor Challenger”

La Scuola di Filosofia “Professor Challenger”, dedicata a Bernard Stiegler, è un’iniziativa nata in seno al Festival delle Baite Filosofiche e propone un percorso di alta formazione, partendo dalla considerazione che la creazione di un territorio-laboratorio (la cui sperimentazione risponde alle necessità locali e globali su vari piani) non può prescindere da un’elaborazione teorica e politica, partecipata e volta a distinguere valori, principi e finalità della stessa sperimentazione territoriale.

In quanto emanazione operativa del Festival delle Baite Filosofiche, la Scuola di Filosofia Professor Challenger invita studenti, docenti, ricercatori, ma anche diversi attori ed associazioni del territorio, attraverso un percorso di riflessione critica e di sollecitazione dell’immaginario intergenerazionale, ad accettare la sfida per la creazione di un “lessico di svolta”, composto da concetti, temi e parole chiave che riteniamo imprescindibili per pensare e ripensare le questioni aperte dai problemi contemporanei. Dal cambiamento climatico alle crescenti disuguaglianze sociali, dai rapidi mutamenti tecnologici alle conseguenti complicazioni del mercato del lavoro, dalla concezione di un benessere collettivo all’ideazione di nuove comunità di cura diffusa, dal rispetto delle particolarità locali alla responsabilità nei confronti dell’altro, dalla transizione energetica alle nuove forme di contabilità e redistribuzione, la posta in gioco è quella di immaginare un altro mondo, non solo possibile, ma anche necessario e desiderabile.

La sede operativa della Scuola sarà presso il Circolo Promessi Sposi, Lecco-Germanedo, vle Lombardia,7.

Tre sono gli assi d’intervento della Scuola:

Asse pedagogico

Focus di intervento negli istituti superiori di Lecco.

Ancora in fase pilota per la prima edizione (gennaio-giugno 2023), l’asse pedagogico si propone di sviluppare una sensibilità filosofica negli studenti degli ultimi tre anni degli istituti superiori attraverso la scelta, per ciascuna classe, di una o più parole intorno a cui elaborare un pensiero collettivo. Un relatore esperto incontrerà gli studenti nelle classi per aiutarli a orientare le loro riflessioni, promuovendo così forme di ricerca sul territorio, con l’identificazione di eventuali progettualità sulle questioni che la parola scelta interroga. Al termine di tutto, ciascuna classe produrrà materiali di lavoro e li esporrà al Festival delle Baite Filosofiche, dando un proprio contributo all’evoluzione del territorio.

Asse territoriale

Territorio e Cultura

Tramite le conferenze in programma, approfondimenti e letture critiche, la Scuola intende coinvolgere artisti, studenti, professori ma anche imprese, dirigenti e soci delle associazioni del territorio, nella convinzione che si possano identificare localmente alcuni attori strategici per avviare la trasformazione.

Asse euristico e di networking

 Saperi in (e nella) rete.

Gli incontri promossi dalla Scuola prevedono l’organizzazione di conferenze tenute da relatori esperti e giovani studiosi, con il fine di condurre un lavoro di ricerca sempre attento al presente e al farsi del discorso filosofico contemporaneo. La Scuola produrrà inoltre pubblicazioni accademiche e audiovisive, incontri di rete, l’organizzazione di sessioni di lavoro online e in presenza, i cui destinatari saranno studenti universitari, dottorandi, borsisti post-dottorato, docenti, università, soggetti coinvolti in progetti europei e nazionali, realtà culturali italiane e internazionali.

Richiesta informazioni e iscrizioni:

Contattaci: professorchallenger@qtplecco.it

Appuntamenti a Lecco - Edizione 2024

Personaggi, finzione e realtà

2 MARZO - 15.30/18.30
Sara Baranzoni

Da Epimeteo a Greta Thunberg. I Personaggi concettuali di Bernard Stiegler

6 APRILE - 14.30 / 17.30
Sara Baranzoni e Paolo Vignola

I nomadi dalle steppe al mare. Fra orizzonte e aperto.

8 GIUGNO - 15.30/18.30
Federico Montanari

Personaggi concettuali: provini per un casting filosofico

Paolo Vignola
2 MARZO - 15.30 /18.30

Gaia e Neuromante

4 MAGGIO - 14.30/17.00
Giacomo Pezzano

Il processo Moosbrugger: una sfida filosofica

8 GIUGNO - 15.30/18.30
Emilia Marra

Enti promotori:

Quartieri del Terzo Paradiso; Crams di Lecco; Roma Tre. 

Direzione scientifica:

Sara Baranzoni e Paolo Vignola  (Universidad de las Artes, Guayaquil, Ecuador)

Coordinamento territoriale:

Giacomo Gilmozzi  (Institut de Recherche et d’Innovation, Centre Pompidou, Parigi / dottorando presso l’Un. Roma3/ Tor Vergata)

Edizione 2023

Stato di natura e risorsa

28 GENNAIO
Dario Gentili

L'invenzione dellla filosofia

11 FEBBRAIO
Riccardo Baldissone

Fare sistema

4 MARZO
Emilia Marra

Fare filosofia con altri mezzi

25 MARZO
Giacomo Pezzano

Etica e tecnologia

15 APRILE
Riccardo Fanciullacci

Fuori - prima parte

13 MAGGIO
Daniela Angelucci

Fuori - seconda parte

27 MAGGIO
Eleonora De Conciliis

Sintesi e chiusura

10 GIUGNO
Sara Baranzoni, Paolo Vignola, Giacomo Gilmozzi

Le baite filosofiche

Seguendo un percorso tematico e concettuale ispirato alle tappe più recenti del pensiero di Bernard Stiegler, il progetto “Baite filosofiche” propone aprire spazi di riflessione che coinvolgano i cittadini, il territorio e gli esperti su concetti e prospettive capaci di intrecciarsi o di biforcare, di approfondire e di problematizzare i cantieri teorici avviati dal filosofo francese.

Il PRE-FESTIVAL è costituito da una serie di incontri collegati ai cantieri dei Quartieri del Terzo Paradiso, assi d’intervento che collegano il pensiero all’azione attraverso il coinvolgimento e la mobilitazione degli abitanti, degli intellettuali, delle persone che operano nelle imprese e nelle istituzioni.
Trasformare un territorio è partire dalle sue storie, dal suo capitale sociale, dalle esperienze di lavoro e dall’attaccamento ai luoghi; è connetterlo, scambiare pratiche e pensieri facendoli evolvere; è collaborare ed accogliere. Per questo, nel pre-festival interverranno rappresentanti delle istituzioni, del mondo delle associazioni, delle imprese e più in generale delle aree strategiche identificate, e saranno chiamati a dialogare con ricercatori, docenti e cittadini.
Gli incontri si svolgeranno nelle librerie lecchesi (Libreria Cattaneo, Il Libraccio, Libreria Volante) e in luoghi rilevanti per la città (come il Palazzo delle Paure, Palazzo ConfCommercio), animando così il centro di Lecco.

Con il FESTIVAL “Il Pensiero di una città sale in alto per diventare necessario protagonista di un suo futuro sostenibile e partecipato”. È questa idea ad aver ispirato la prima edizione delle Baite Filosofiche, svoltasi a Campo De Boi e presso il CRAMS, nel 2021. Tre giorni di panel filosofici, tour epicurei, trekking, momenti musicali e cene conviviali, ricchi di spunti per affrontare i temi dirimenti del presente – dal dibattito sull’Antropocene, l’epoca in cui l’essere umano diviene il motore delle grandi crisi a livello globale, alla condizione digitale delle nostre esistenze – con l’urgenza di ripensare le relazioni tra generazioni e la funzione dell’educazione, fino alla necessità di una riconfigurazione dell’economia, della politica e della ricerca, in vista di una “economia contributiva” basata su di un nuovo protagonismo dei territori. Nel 2022, la 2° Edizione, svoltasi presso la Chiesa di Sant’Egidio a Bonacina, è stata dedicata a un aspetto imprescindibile del fare filosofia, ossia le parole nella loro apertura di senso: parole-concetti, parole-immagini, parole-problemi: sono loro a riempire la cassetta degli attrezzi del pensiero, ma anche a definirne i contorni spaziali e temporali. Il 2022 ha visto anche l’inizio di un percorso con le scuole di Lecco –Badoni, Bertacchi, Fiocchi, Manzoni, Medardo Rosso, Parini –, grazie ai filosofi che hanno incontrato circa 40 classi per cominciare un percorso di pensiero, riflessione, azioni con quelli che saranno i cittadini di domani e attori dell’evoluzione necessaria.

Il festival è realizzato nell’ambito dei progetti “Attiviamoci/Impliquons-nous” del Bando Cultura di Fondazione Cariplo e “City4Care” di Interreg Italia-Svizzera. La Universitad de las Artes, La Deleuziana, Iri – Insitut de recherche et d’innovation in collaborazione con ATS Brianza, ASST Lecco, Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, Caritas Ambrosiana e il supporto di Comune di Lecco e Informagiovani Lecco.